Il legno di Roma
Pubblicato Martedì 14 Settembre 2010 22:11

Dal 17 al 19 settembre prossimi si svolgerà a Villa Borghese, presso il Parco dei Daini, l’ottava edizione della mostra mercato floro-vivaistica “La Conserva della Neve”. Si tratta di una manifestazione culturale che permette di far conoscere al pubblico nuove forme di arte ed architettura del paesaggio e di dimostrare che il materiale di risulta delle potature ha un grande valore ecologico, tecnologico e culturale, quindi potenzialmente commerciale.

Nelle vie, nelle piazze, nei giardini pubblici e privati, nei grandi parchi di Roma vive un immenso patrimonio di alberi di tante specie. Alberi che debbono essere gestiti con potature e rinnovi, specie se possono creare pericoli. Quest’attività produce un’incredibile quantità di legname che purtroppo non viene valorizzata in quanto troppo spesso viene conferita in discarica. Il legno della città quindi non è un rifiuto, ma una risorsa.

A tale mostra mercato, come di consueto, sarà presente con un proprio stand il nostro Collega Franco Paolinelli dell’Associazione SAP (Silvicultura Agrocultura Paesaggio, mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ) per promuovere un progetto di valorizzazione del legno di risulta e per presentare diversi esempi di oggetti realizzati con il legno di Roma, utilizzando tecniche di estrema semplicità, come tavoli, sedie, poltrone, testiere di letto, appendi-abiti, pannelli ornamentali, ciotole ecc., che potranno anche essere acquistati sul posto oppure ordinati. Inoltre, è da tenere presente che nei giardini privati in cui si dovesse abbattere un albero, il legname può essere anche trasformato in situ realizzando elementi d’arredo interno ed esterno. Gli oggetti ricavati conserveranno ancora il valore ecologico e culturale dell’albero di provenienza che per produrre legno ha sottratto anidride carbonica dall’atmosfera contribuendo a mitigare l’ormai tristemente noto effetto serra.

L’Associazione SAP vuole anche cogliere l’occasione per stabilire contatti con persone e organizzazioni che desiderino partecipare allo sviluppo del progetto e scambiare idee ed opinioni durante tutta la manifestazione, ma in particolare contribuire al dibattito sull’argomento che si svolgerà in un apposito segmento della manifestazione, presso lo stand dell’Associazione SAP, alle ore 18 di sabato 18 settembre.