Il biogas nel Lazio, opportunità e criticità
Pubblicato Giovedì 31 Maggio 2012 15:35

Presso la sede dell'Associazione Romana dei Dottori in Scienze Agrarie e Forestali di Roma, si è svolto il secondo incontro della Giornata Informativa sul biogas.

Il seminario ha costituito un momento di informazione e riflessione sullo sviluppo delle agroenergie nella Regione e un'occasione per discutere le prospettive del biogas alla luce dei decreti sulle rinnovabili, di prossima uscita.

Sono intervenuti i colleghi Dr Nicola Colonna dell'ENEA e il Dr Lanfranco Campello, libero professionista, la Dr.ssa Sofia Mannelli del MIPAAF e l'Ing. Filippo Palombini, imprenditore e titolare dell'azienda visitata il 26 maggio scorso.

In allegato è disponibile una breve descrizione dell'azienda effettuata dallo stesso Ing. Palombini.

Video della visita aziendale: http://www.youtube.com/watch?v=y_dPN6p17T0

Allegati:
Leggi tutto...Azienda Palombini264 Kb
 
Batteriosi dell'Actinidia
Pubblicato Lunedì 21 Maggio 2012 09:00

Con il patrocinio e la collaborazione di altri Enti, la S.O.I. ha organizzato per il 24 e 25 maggio 2012 a Latina, presso l'Istituto Agrario "San Benedetto", un Convegno Nazionale sulla Batteriosi dell'Actinidia.

Si allega il programma dettagliato dell'evento.

Allegati:
Leggi tutto...Programma Convegno.pdf1254 Kb
 
Incontri culturali FIDAF-SIGEA
Pubblicato Lunedì 26 Settembre 2011 18:22
La FIDAF (Federazione Italiana Dottori in Agraria e Forestali) e la SIGEA (Società Italiana di Geologia Ambientale) hanno organizzato una serie di incontri di cultura varia, che si terranno con cadenza settimanale, ogni venerdì, dal 7 ottobre al 16 dicembre, presso la sede ARDAF / FIDAF di Roma - Via Livenza n. 6, con inizio alle ore 16,30.
Gli incontri - gratuiti - vedranno alternarsi esperti di vari settori che tratteranno argomenti "trasversali" che riguardano il clima, l'ambiente, le biotecnologie, il territorio, ecc.
Gli intervenuti potranno approfondire gli argomenti trattati, direttamente con gli autori delle pubblicazioni che verranno presentate.
In allegato il programma definitivo della manifestazione.
 
La diversità vista con gli occhi delle donne: conversazione sulla biodiversità
Pubblicato Martedì 13 Settembre 2011 10:24

Mercoledì 22 settembre, alle ore 9.30, si svolgerà a Roma, presso l'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) in Via Curtatone, 3 - Sala Fazzini, la Tavola rotonda sul tema "La diversità vista con gli occhi delle donne: conversazione sulla biodiversità".

E' indispensabile e urgente lavorare tutti per conservare la biodiversità, ovvero per assicurare la sopravvivenza al pianeta e la naturale evoluzione delle infinite forme di vita. I sondaggi denunciano, tuttavia, un gap molto marcato tra le conoscenze scientifiche e la percezione dell'argomento da parte degli italiani. E' evidente che i modelli di comunicazione e di coinvolgimento collettivo vanno migliorati adattandoli sapientemente alle esigenze odierne. Ad esempio, nei convegni scientifici i partecipanti hanno generalmente un'elevata interattività perché la loro provenienza ed i loro percorsi sono simili. Le interazioni, però, rimangono in una sfera "chiusa" che raramente si apre ai diversi settori della vita del Paese.

L'idea di fare un incontro, quasi informale, con attori che rappresentano ambiti generalmente non-comunicanti con il mondo della ricerca, ha l'obiettivo di cogliere, se possibile, gli ostacoli che si interpongono tra gli indirizzi scientifici in tema di biodiversità e "l'uso" che ne viene dato nella vita di tutti i giorni. A gestire questo incontro saranno donne, con mestieri alquanto diversi, perché sono state proprio loro, lungo la storia, a curare la conservazione in senso lato. Spesso inconsapevolmente, la donna si è occupata di biodiversità: dalla preparazione delle "conserve" alla tutela del frutteto; dalla gestione dell'orto all'allevamento degli animali da cortile. Oggi le occupazioni femminili sono radicalmente cambiate ma non è mutata la sensibilità della donna verso la Natura.

Convinti che un elite scientifica, sola e minoritaria, non può risolvere problemi di grande portata senza trasmettere prima consapevolezza ai cittadini, si vuole, senza mai pretendere di insegnare, esplorare piuttosto la via dell'ascolto degli "altri", in particolare si ritiene prezioso il contributo delle donne.

Sul sito http://www.isprambiente.it dalla Sezione EVENTI è possibile scaricare il Programma e compilare la scheda di registrazione on-line

 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 16 17 18 Succ. > Fine >>