Villa d'Este di notte e Mostra "Flora romana"
Pubblicato Martedì 03 Agosto 2010 13:28

Leggi tutto...VILLA D'ESTE DI NOTTE

Anche quest'anno la Villa apre i battenti di notte, ogni venerdì e sabato, dal 2 luglio all’11 settembre 2010.
Orario di apertura: 20.30-00.00 (ultimo ingresso ore 23.00)
Sarà ammesso un contingente massimo di 2000 persone a sera, superato il quale non sarà più consentita l'entrata in Villa.
Biglietto intero (cumulativo e indivisibile, mostra + monumento): € 10,00.
Biglietto ridotto: € 6,75 (14-18 anni e over 65 anni, previa presentazione di un documento di identità)

La prenotazione non è obbligatoria, ma consigliata; il costo della prenotazione è di 1 euro a persona. (call center: 199.766.166). Inoltre, si può acquistare il biglietto su internet attraverso la BIGLIETTERIA ONLINE nel menù del  sito ufficiale: http://www.villadestetivoli.info/

 

 

 

Mostra: "Flora Romana. Fiori e cultura nell'arte di Mario de' Fiori"

 

Dal 27 maggio al 31 ottobre 2010, la suggestiva sede di Villa d'Este di Tivoli (Roma) ospita ''Flora Romana. Fiori e cultura nell'arte di Mario de' Fiori (1603-1673)'', una mostra dedicata all'arte meravigliosa di Mario Nuzzi, protagonista a lungo dimenticato del Barocco europeo.

Considerato il più grande e prolifico pittore naturalista e ''fiorante'' romano del Seicento, Mario de' Fiori è il protagonista della prima grande retrospettiva a lui interamente dedicata e curata da Francesco Solinas.

Oltre 60 le opere esposte che ripercorrono e studiano il gusto, le tecniche, lo stile pittorico e le illustri committenze dell'artista, molto conosciuto e apprezzato al suo tempo, le cui opere furono ricercate da re e regine, principi e cardinali di tutta Europa.

Oltre alle opere realizzate dal pittore romano, Villa d'Este ospita i lavori dei suoi allievi, degli antagonisti e dei seguaci, in modo da approfondire il contesto culturale e sociale nel quale si formò e visse Mario de' Fiori.

 

Una ricerca complessa, quella del pittore, che affonda le sue radici alla fine del Cinquecento, tra l'Italia e le Fiandre, nella rappresentazione devozionale ed allegorica dei fiori, plasmandosi poi nell'ambiente degli scienziati Lincei precursori della botanica moderna.

Da segnalare che dal 2 luglio all'11 settembre, in occasione delle aperture notturne della Villa che prevedono una fitta serie di concerti, tutti i venerdì e sabato sarà possibile visitare eccezionalmente la mostra dalle 20.30 alle 23.00.

 
2010: Anno internazionale della biodiversità
Pubblicato Lunedì 02 Agosto 2010 16:54

Leggi tutto...Benvenuti nell’Anno Internazionale della Biodiversità

Noi siamo parte integrante della natura, la nostra vita è strettamente legata alla biodiversità, all'enorme varietà di altri animali e di piante, ai luoghi in cui vivono ed al loro ambiente circostante, in tutto il mondo.

Ci basiamo su questa diversità della vita per ricavare cibo, carburante, medicine e altre cose essenziali, di cui, semplicemente, non possiamo fare a meno.

Eppure questa ricca diversità si sta perdendo a un tasso notevolmente accelerato a causa delle attività umane. Questo fenomeno impoverisce tutti noi e indebolisce la capacità dei sistemi viventi, da cui dipendiamo, per resistere alle minacce sempre più pressanti, come i cambiamenti climatici.
Le Nazioni Unite hanno proclamato il 2010 “Anno Internazionale della Biodiversità” e molte persone, in tutto il mondo, stanno lavorando per salvaguardare questo patrimonio naturale insostituibile e ridurre la perdita di biodiversità. Ciò è vitale per il benessere attuale e futuro dell'uomo. Dobbiamo fare di più. Ora è il momento di agire.

Leggi tutto...
 
Anno internazionale delle foreste, 2011
Pubblicato Lunedì 02 Agosto 2010 16:43

Leggi tutto...Anno internazionale delle Foreste, 2011

Risoluzione adottata dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite
61/193. Anno internazionale delle Foreste, 2011


L'Assemblea Generale,

Ribadendo il suo impegno a favore della non giuridicamente vincolante autorevole Dichiarazione di principi per un consenso mondiale sulla gestione, la conservazione e lo sviluppo sostenibile di tutti i tipi di foreste e di Agenda 21, adottata in occasione della Conferenza delle Nazioni Unite sull'ambiente e lo sviluppo, la Dichiarazione del Millennio delle Nazioni Unite adottata al Vertice del millennio nel 2000, la Dichiarazione di Johannesburg sullo sviluppo sostenibile e il Piano di attuazione adottato al Vertice mondiale sullo sviluppo sostenibile tenutosi a Johannesburg nel 2002,

Leggi tutto...
 
International scientific symposium "Biodiversity and Sustainable Diets"
Pubblicato Lunedì 02 Agosto 2010 16:22

Leggi tutto...3-5 NOVEMBER 2010

FAO HEADQUARTERS, ROME

The Food and Agriculture Organization (FAO) and Bioversity International are pleased to announce the International Scientific Symposium “Biodiversity and Sustainable Diets” that will take place from 3 to 5 November 2010 in Rome, as part of the World Food Week/World Food Day 2010 celebration and in support of the 1 Billion Hungry campaign (www.1billionhungry.org).

 

 

The Global Challenge

The alarming pace of biodiversity loss and ecosystem degradation and their impact on poverty and health make a compelling case for re-examining food systems and diets. Thus, there is an urgent need to develop and promote strategies for sustainable diets, emphasizing the positive role of food biodiversity in human nutrition and poverty alleviation. Presently, one billion people suffer from hunger and another two billion suffer from micronutrient deficiencies. Diets low in variety but high in energy contribute to the escalating problems of obesity and chronic diseases, affecting also poor people and developing countries. The recent trends show an increase in these problems, highlighting the inadequacy of the present food supply and dietary patterns. Globalization, industrial agriculture, rural poverty, population pressures, and urbanization have changed food production and consumption in ways that negatively affect ecosystems, biodiversity, and human diets.

 

The Symposium

The Symposium is a three-day event. Its main purpose is to discuss the impact of food consumption patterns on human health, agriculture production, environment and poverty alleviation. It will serve to identify practices and production systems that would protect food biodiversity while improving the nutritional quality, affordability and sustainability of diets. One of the major outcomes of the symposium will be an agreed understanding of the concept of “sustainable diets” and recommendations on how such a concept can be promoted and applied in different agro-ecological zones, particularly to benefit the rural poor. Experts from academic institutions and research centres, UN agencies, national and local governments, the private sector, non-governmental organizations and foundations, will further elaborate the emerging concept of “sustainable diets” through a biodiversity-focused cross-sectoral approach. The value of nutrition in food biodiversity will be highlighted to support a shifting paradigm in approaches to malnutrition, for both urban and rural settings. The Symposium aims at providing recommendations for food production, distribution and consumption, with positive impacts for and rehabilitation of the environment. Nutrition and trends in the sustainable utilization of biodiversity will be explored at the Symposium and best practices will be presented. This Symposium will bring together the evidence, showcase synergies and demonstrate benefits across different development sectors.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Succ. > Fine >>