Concorso per un Premio relativo a uno studio sui rapporti tra selvicoltura e biodiversità
Pubblicato Mercoledì 20 Ottobre 2010 15:55

Con i fondi messi a disposizione da Biofor Italy s.r.l., spin-off dell’Università degli Studi della Tuscia, l’Accademia Italiana di Scienze Forestali bandisce un concorso a un premio di € 1.500,00 (al lordo dell’imposizione fiscale), destinato a un giovane studioso che abbia realizzato, con contenuti di significativa originalità e innovatività, una tesi di dottorato di ricerca o un articolo pubblicato su una rivista scientifica sui rapporti tra selvicoltura e biodiversità.

Possono concorrere al premio coloro che sono in possesso di diploma di laurea magistrale nella classe 73/LM o di laurea specialistica nella classe 74/S o di laurea quinquennale in Scienze Forestali e Ambientali e che non abbiano compiuto il trentesimo anno di età al 01.01.2011.

La domanda, redatta in carta semplice e contenente l’autocertificazione (ai sensi dell’art. 46 D.P.R. n. 445/2000) della data di nascita e del titolo di studio e un indirizzo di recapito del partecipante, dovrà pervenire alla segreteria dell’Accademia Italiana di Scienze Forestali, insieme a una copia cartacea e a una copia in formato elettronico .pdf su CD della pubblicazione o della tesi di dottorato che si intende proporre, entro e non oltre il 31.12.2010.

Il premio sarà assegnato a giudizio insindacabile di una commissione di tre esperti composta da Soci dell’Accademia e sarà consegnato nel corso dell’inaugurazione dell’anno accademico 2011 (Il Presidente dell’Accademia Italiana di Scienze Forestali -  Prof. Orazio Ciancio).

Firenze, 18 ottobre 2010

Recapiti e link:

ACCADEMIA ITALIANA DI SCIENZE FORESTALI

Piazza Edison, 11 – 50133 Firenze

Tel. 055-570348; Fax 055-575724

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

www.aisf.it

 
Festa della Vendemmia a Parigi
Pubblicato Domenica 17 Ottobre 2010 16:38

Leggi tutto...Ogni anno a Parigi, nel mese di ottobre, si svolge la Festa della Vendemmia nel cuore di Montmartre, la collina degli artisti che una volta era tutta ricoperta da vigne. A ricordare le origini della collinetta è rimasto solo un appezzamento di 1500 metri quadrati di proprietà del Comune di Parigi.

Leggi tutto... 

Ecco alcuni stands eno-gastronomici, fotografati il 10 ottobre scorso, allestiti da espositori provenienti dalle case vinicole di tutta la Francia, dove è possibile mangiare una baguette accompagnandola con un buon bicchiere di vino, ai piedi dell’imponente Basilica del Sacro Cuore.

 

Leggi tutto...

Leggi tutto...

 

Leggi tutto...

Leggi tutto...

Leggi tutto...

Leggi tutto...

 
Visita all'Azienda vitivinicola "Casale del Giglio"
Pubblicato Venerdì 15 Ottobre 2010 16:51

Per Sabato 23 ottobre, alle ore 11,30, è stata organizzata una visita tecnica presso l'Azienda agricola e la Cantina "Casale del Giglio", in Località "Le Ferriere" (LT). Il collega Dott. Antonio Santarelli ci accompagnerà nella visita dell’azienda e della Cantina da lui diretta (www.casaledelgiglio.it), vincitrice di numerosi premi per i vini di eccellente qualità prodotti.

L’azienda si trova sulla Strada Cisterna-Nettuno, al km. 13, e da Roma si raggiunge percorrendo la via Pontina fino al km 53,6, poi si prosegue in direzione di Nettuno per circa km. 3,5 percorrendo la Via del Giglio; infine, immettendosi sulla strada Cisterna-Nettuno, al km. 13, si trova l’ingresso dell’azienda.

Qualora si raggiunga un numero minimo di 35/40 adesioni, l’Associazione metterà a disposizione dei partecipanti un pullman, con partenza alle ore 9,30, da ROMA-EUR (altezza fermata della Metro B “EUR Fermi”) e rientro a Roma entro le ore 18,00. I Soci interessati a partecipare alla visita sono pregati, in ogni caso, di comunicare tramite l'e-mail dell'Associazione ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ), al più presto, la loro adesione e quella di eventuali e graditi ospiti (al massimo entro martedì 19 ottobre), poiché, per noleggiare il pullman, si terrà conto della data di prenotazione.

Entro mercoledì 20 ottobre verrà comunicato se non sarà stato raggiunto un numero sufficiente di prenotazioni, e nel caso si dovrà raggiungere l’azienda “Casale del Giglio” con mezzi propri.

 
Le tesi di laurea vincitrici del Concorso dedicato a Vincenzo Schiavone Panni
Pubblicato Venerdì 15 Ottobre 2010 15:51

Nei giorni scorsi abbiamo dato notizia del premio di laurea in ricordo del Collega Vincenzo Schiavone Panni e della premiazione che avverrà il 30 ottobre p.v. in occasione del Convegno su Irrigazione e Consorsi di Bonifica in Basilicata. Abbiamo il piacere di annunciare i titoli delle due tesi vincitrici del premio.

Il Concorso è stato realizzato dalla famiglia Schiavone Panni con il sostegno della Confagricoltura di Potenza, dell’Ordine degli Agronomi e Forestali di Potenza, del Comune di Acerenza e con il patrocinio delle Facoltà di agraria dell’Università degli studi della Basilicata, del Molise e della Tuscia.

Le tesi vincitrici, di cui alleghiamo un abstract, sono:

a) “ Analisi di parametri morfometrici e climatici in una piantagione di frassino meridionale costituito da diverse provenienze lucane ”  - tesista: dr.ssa Amalia Gialdini ( 1° premio ) - Relatore prof. Domenico Pierangeli (Dipartimento di Scienze dei sistemi colturali, forestali e dell’ambiente) - Facoltà di Agraria - Università degli Studi della Basilicata;

b) “ Sulla propagazione di Muscari comosum ” -  tesista dr.ssa Donata Matteo ( 2° premio ) - Relatore prof. Vincenzo Candido (Dipartimento di Scienze dei sistemi colturali, forestali e dell’Ambiente ) - Facoltà di Agraria - Università degli Studi della Basilicata.

I premi verranno consegnati nell’ambito del Convegno "Irrigazione e consorzi di bonifica in Basilicata” che si terrà ad Acerenza il 30 ottobre 2010, presso l’Auditorium del Museo diocesano.

 
<< Inizio < Prec. 21 22 23 24 25 Succ. > Fine >>